Sei qui: HomeUmbria

Informazioni sulle città dell' Umbria

L' Umbria è l'unica regione dell'Italia peninsulare a non avere uno sbocco sul mare. E' costituita principalmente da territorio collinare, ma ingloba anche uno dei più grandi laghi d'Italia, il Lago Trasimeno, mentre nella parte ovest è attraversata dalla catena degli Appennini. La regione custodisce un notevole pratimonio artistico, naturalistico e culturale: esempi possono essere la Basilica di Assisi, la cascata delle Marmore, la piana di Castelluccio di Norcia, o molti altri monumenti o paesaggi umbri. La regione è piena di piccoli paesini, come Corciano o Montefalco, che offrono al turista scorci mozzafiato, chiese da scoprire, itinerai da percorrere nella natura e molto altro ancora!

Il modo ideale per visitare l'Umbria è quello di soggiornare in un Agriturismo Umbria. In questo modo sarà possibile assaporare la tipica ospitalità Umbra, gustando i piatti tipici della regione, come ad esempio piatti al tartufo nero di Norcia (bruschette al tartufo, strangozzi e altri tipi di pasta al tartufo, agnello tartufato), piatti a base di agnello o maiale oppure dolci della tradizione culinaria umbra. Inoltre è d'obbligo una visita alle cantine che producono i molti vini DOC e DOCG, come il Sagrantino di Montefalco Passito DOCG, il Torgiano Rosso DOC, l'Orvieto classico o i vini dei colli del Trasimeno e di altre zone di produzione di vini DOC. Inoltre in un agriturismo Umbria è possibile lasciarsi alle spalle per un pò i rtimi frenetici della città, godendosi una periodo di relax e pace in un'oasi di verde e di pace.

A proposito di pace, ne è simbolo nel mondo la città di Assisi, patria di San Francesco, uno dei simboli di questa splendida regione. E' possibile visitare la Basilica di San Francesco, le Chiese di Santa Chiara e di San Rufino, la Rocca, l'eremo delle carceri, dove si ritirava San Francesco con i suoi seguaci, San Damiano, ristrutturata e fatta diventare centro della predica del santo poverello.

Spoleto è un'altra delle città da visitare in Umbria; il colle, abitato sin dall'età del ferro, è in una posizione ottimale per il controllo della campagna circostante: lo aveva già capito Annibale, che nella sua campagna in Italia tentò invano di impossessarsi della città, che rimase fedele a Roma e offrì una tenace resistenza. Dopo la caduta dell'Impero Romano, la città divenne sede di uno dei più importanti ducati Longobardi, che si estendeva fino in Campania; il cardinale Albornoz nel '300 riprese controllo della città per conto del Papa, costruendo la maestosa Rocca Albornoziana sulla cima del colle, a dominare la città. Restano numerose tracce del glorioso passato della città nel suo tessuto architettonico, a partire da resti della via Flaminia, che qui passava, di una villa romana nel centro della città, la già citata rocca, il Ponte delle Torri, monumentale opera di epoca incerta, a numeorse chiese, prima fra tutte il Duomo della città.

Non può mancare nella descrizione delle città dell'Umbria Perugia, capoluogo della regione. L'antica Augusta Perusia vanta un importante passato, a partire dalla dominazione Estrusca. Di questa sua millenaria storia sono rimasti molte vestigia, a partire da quelle conservate al Museo Archeologico. Tra le visite da non perdere ricordiamo quella all'Ipogeo dei Volumni e all'annessa necropoli etrusca, ai numerosi castelli medievali circostanti e al vicino Lago Trasimeno. Discorso a parte merita il centro storico, che vanta un'altissima concentrazione di edifici di notevole importanza storica: il primo che si incontra è la Rocca Paolina, antico quartiere medievale trasformato in fortezza dopo la sconfitta della città e della Famiglia Baglioni da parte delle truppe Pontificie. Entrando nell'acropoli, come viene chiamata la parte alta della città, si incontrano Corso Vannucci, il "salotto buono" della città, il Palazzo dei Priori Piazza IV Novembre, con la fontana medievale, il Duomo, e numerosi palazzi gentilizi. Si può anche visitare il Teatro Morlacchi, l'acquedotto romano, il già citato Museo Archeologico e la GalleriaNazionale dell'Umbria.

Altre città non meno importanti in Umbria sono Terni, la città di San Valentino, Gubbio, famosa per la manifestazione della Corsa dei Ceri, Todi, città natale del monaco e poeta Jacopone, Orvieto, la città del tufo, Bevagna, in cui a Giugno si svolge la rievocazione medievale del Mercato delle Gaite, Montefalco, famosa per il vino Sagrantino, Deruta e Gualdo Tadino, dove si producono famosissime ceramiche artistiche, Narni, per vedere la Corsa dell'Anello, Amelia, con le sue mura ciclopiche, Città di Castello, famosa nel Novecento per essere patri del famoso artista Burri, Norcia, rinomata per la produzione di tartufo nero pregiato e per l'arte nella macellazione del maiale, che dalla città ha preso il nome di norcineria, e Cascia, patria di Santa Rita.

Scroll to Top